Vivere in Israele, costo della vita e offerte di lavoro

Clicca dove vuoi condividere l'articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

L’economia di Israele è molto forte e il paese stesso è molto ricco. Questo è molto attraente per i molti espatriati che si muovono qui per godere degli elevati standard di vita. Tali norme, tuttavia, sono accessibili solo a coloro che hanno risorse finanziarie significative. Gli eventi quotidiani come mangiare fuori, andare al cinema e andare a fare acquisti hanno elevati costi per integrare l’investimento per la sicurezza richiesto dai proprietari di imprese per proteggere i loro clienti.

La maggior parte degli espatriati che vivono in Israele si sono trasferiti qui per scopi religiosi. Se si è ebrei difatti è semplice, la legge di Israele afferma che tutti gli ebrei possono stabilirsi liberamente nel Paese.

 

Costo della vita in Israele

Nel 2012 il costo del sondaggio di Mercer del mercato di Tel Aviv è stato chiamato come la città più costosa del Medio Oriente e la 24a città più costosa del mondo in cui vivere. Ha però rappresentato una diminuzione di 7 posizioni rispetto alla posizione dell’anno scorso nella posizione 19. I prezzi immobiliari sono alti, soprattutto nelle città più grandi come Tel Aviv, ma il cibo, i vestiti e le drogheria sono abbastanza ragionevoli.

Gli espatriati dovrebbero essere consapevoli del fatto che l’indice di costo di vita in Israele è gradualmente in aumento a causa di un calo del valore della moneta israeliana contro altre valute importanti come il dollaro statunitense. Per chi guadagna euro, sterline o dollari americani significa che Israele è un po ‘più economica per loro. Tuttavia, se viene offerto un lavoro qui con un contratto locale e salario locale, dovrai tenerne conto in considerazione quando negoziate il tuo stipendio.

 

Lingua in Israele

Le lingue ufficiali di Israele sono l’ebreo e l’arabo. L’inglese però è ampiamente parlato.

 

Opportunità di lavoro e opportunità di espansione

La forte e sofisticata economia di Israele comporta che siano disponibili posti di lavoro per i candidati giusti. Un forte background accademico o una formazione professionale è spesso un prerequisito, purché anche le competenze sianobuone.

I reclutatori in Israele tendono ad aspettarsi una conoscenza minima dell’ebraico, sebbene possa esistere un piccolo numero di posti di lavoro per i nativi inglesi o di altre lingue. I quotidiani Maariv e Tediot pubblicano tutti i venerdì annunci di lavoro, particolarmente utili per le persone che cercano lavoro nel settore dell’informatica.

Ci sono alcune regole e regolamenti dettagliati che regolano l’occupazione in Israele e dettagli completi di tali condizioni possono essere trovati sul sito Israele del Ministero dell’Industria, del Commercio e del Lavoro (Israele).

Fatti chiave Ogni espatriato dovrebbe sapere di vivere in Israele

  1. Tutte le persone ebree hanno diritto alla cittadinanza in Israele sotto la legge del ritorno.
  2. La normale settimana di lavoro dura da domenica a giovedì in Israele.
  3. Quando vivrai in ​​Israele dovrai portare sempre con te i documenti o una forma di identificazione. Le minacce alla sicurezza implicano che le persone che non hanno un’adeguata identificazione verranno trattate molto severamente.
  4. I nuovi immigrati sono esenti dal pagare l’assicurazione sanitaria durante il loro primo anno in Israele.

 

LEGGI COME SI VIVE DA ITALIANO IN QUESTA TERRA