Tunisia: vivo alla grande con 900 € di pensione

Andare in pensione all’estero negli ultimi anni è diventata quasi una moda. Sempre più giovani e meno giovani decidono di emigrare, chi per un motivo chi per un altro. E’ vero, l’Italia sta attraversando un periodo nero della sua storia ma è anche vero che grazie ad internet molte persone possono informarsi di più. Ed ecco così che nascono siti web come il mio o altri che danno consigli e raccontano storie di italiani nel mondo.

 

Adriano in pensione è andato in Tunisia

La pensione pagata dall’INPS in Italia basta sempre meno, le bollette aumentano insieme alle tasse. La sicurezza è sempre meno (almeno quella percepita) e il fisco sempre più aggressivo. Per non parlare poi delle calamità naturali che nell’ultimo decennio sembrano moltiplicarsi.  In questo contesto la fascia della popolazione più debole, quella della terza età decide di mollare tutto per trovare serenità e felicità altrove. Il signor Adriano Martelli l’ha trovata a Sousse, una cittadina della Tunisia con 170.000 abitanti. “Qui la mia pensione vale 2.400 dinari e ci vivo bene”, con 200 € al mese ha preso in affitto una casetta di 80 metri quadri con giardino, prima viveva a Torino dove per un monolocale pagava 450 € al mese che insieme alle bollette facevano saltare i conti. Sono 7 anni che vive in Tunisia e non ha nessuna intenzione di tornare indietro, ha una figlia a Torino e nessun’altro parente. Quando telefona agli amici stentono a credere quello che racconta.

 

Costo della vita in Tunisia

Come altri pensionati anche Adriano fa i conti con la sua piccola pensione. Per la spesa mensile (pollame, surgelati, scatolame vario, etc.) spende circa 140 € (320 dinari), quello che per i locali equivale ad uno stipendio. Una volta pagato l’affitto, le bollette e la spesa restano le spese extra come abbigliamento, scarpe, cene fuori, etc. Le scarpe hanno un costa di circa 12 Euro, le parrucchiere per le donne sono molto più economiche rispetto alle colleghe italiane, all’incirca si spende un terzo in confronto. Adriano è sposato con una ragazza molto più giovane di lui, Lei 34 Lui 69. Ma Adriano avverte che la loro storia è sincera, sono diversi anni che sono insieme e la moglie è di buona famiglia quindi non interessata ad aspetti economici. Proprio su questo tema lui mette in guardia gli altri italiani, sostenendo che ci sono molte donne disposte a tutto pur di approdare in Europa, anche a giurare amore eterno a prima vista. Quanto a corruzione Adriano sostiene e sicurezza i problemi ci sono anche li, ma quando pensa se tornare in Italia cambia subito idea quando pensa alle spese e alla qualità della vita peggiore che avrebbe. Il Paese di Bengodi non esiste ma un posto dove trascorrere la vita più sereni sicuramente si, e ce ne sono tanti.

loading...