Invasione di serpenti alle isole Canarie, preoccupazione dei residenti

Clicca dove vuoi condividere l'articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Una delle maggiori preoccupazioni del governo canario attualmente è proprio l’invasione di una specie di serpente che si è diffuso nelle isole, si tratta del Serpiente Rey de California (Lampropeltis getula californiae). L’isola più colpita da questo fenomeno è Gran Canaria, dove si stima che la riproduzione di questo rettile è molto veloce grazie al suo clima: asciutto e temperato per quasi tutto l’anno.

I serpenti californiani invadono Gran Canaria

Il Serpiente Rey proviene dalla California e ha trovato a Gran Canaria un clima simile, abbastanza caldo, che gli permette di adattarsi bene. Qualcuno si chiederà come ci è arrivato da così lontano, la risposta è molto semplice: andava di moda negli anni 90 tra i residenti dell’isola. C’è da sottolineare un aspetto molto importante, questo tipo di serpente non è velenoso per l’uomo in alcun modo, anzi è anche molto timido perciò tende a scappare. Il problema principale è per la fauna, il rettile si nutre di uccelli e lucertole endemiche dell’isola. Si è stimato che il rapporto tra il numero di serpenti e lucertole è di 1 a 10, ovvero su 10 lucertole presenti sull’isola c’è almeno un serpente.

Come accennato poc’anzi il serpente si è diffuso sull’isola a causa dei alcuni residenti che all’epoca decisero di disfarsene lasciandoli liberi in natura, invece in altri casi sono scappati dalle teche dove venivano tenuti. Il problema non è stato risolto prontamente dalle autorità in quanto il fenomeno è stato sottovalutato, mentre ora è uno dei primi punti sull’agenda.

Del tema si è occupata anche l’Unione Europea in concerto con il Governo locale spagnolo, nel 2011 è partito un progetto della durata di 4 anni per addestrare cani e aquile nella caccia a questo serpente. I risultati non sono tardati ad arrivare, finora sono stati catturati ben 2.000 esemplari , di cui 662 solo quest’anno.

 

Il governo spagnolo ribadisce che il serpente non è velenoso per l’uomo, seppur possa spaventare. E’ importante mantenere la calma e non alimentare forme di isterie collettive. La minaccia per ora riguarda solo uccelli e lucertole, ma il fenomeno va arginato per evitare che si espanda anche nelle altre isole.

 

 

Fonte : leggotenerife.com