Ecco la pensione minima in Europa, a chi non ha mai versato contributi

Clicca dove vuoi condividere l'articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Si dice pensione minima nel caso di sistema pensionistico pubblico in Italia di quelle pensioni che sono dell’importo minimo garantito per legge. In Italia la pensione sociale, ovvero a coloro che non hanno mai versato contributi corrisponde a 501,89 Euro al mese per 13 mensilità.

 

Le pensione minima in alcuni Paesi europei

Austria
Pensione minima: 8.280 euro il single e 12.672 la coppia 

Danimarca
Pensione base a carico dello Stato per i residenti da 40 anni (da 10mila a 14mila euro l’anno); assegno supplementare previo accertamento reddituale. La somma dei due elementi è pari al 47% della retribuzione media netta

Francia
Minimo di vecchiaia per gli over 65 (7.500 il single e 13.138 la coppia)

Paesi Bassi
Pensione statale determinata in base alla residenza (rateo del 2%l’anno dai 15 ai 65 anni): importo tra 10.428 e 14.352 euro l’anno,a seconda del nucleo familiare

Portogallo
Pensione minima pari al 60% circa dello stipendio netto Pensione sociale pari al 50% dello stipendio minimo

Spagna
Pensione minima contributiva ai lavoratori con almeno 15 anni di versamenti (da 4.800 euro circa a 6.300 euro,a seconda dell’età e della condizione familiare) Pensione non contributiva di 3.600 euro a carico dello Stato

Regno Unito
Pensione base statale ad almeno 65 anni (4.267 sterline l’anno) benefit che assicura un reddito minimo garantito (dalle 6mila alle 8.600 sterline per i singoli o la coppia) per chi ha almeno 60 anni. Credito pensionistico per i pensionati con più di 65 anni (da 7.800 a 11.500 sterline)