Dubai, dove le persone e le imprese non pagano tasse

Clicca dove vuoi condividere l'articolo
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Negli Emirati Arabi NON esistono tasse sui redditi sia di persone fisiche che giuridiche.
Dimenticatevi le dichiarazione dei redditi, le dichiarazioni Iva, le “visite”della Guardia di Finanza, l’Agenzia delle Entrate, insomma tutto quello che adesso c’e’ in Italia e diciamo nel resto del mondo.

Le merci che arrivano negli Emirati per essere vendute localmente hanno un dazio doganale del 5% (ma non c’e’ poi Iva).
A parte la tassa sui servizi turistici tutte le tasse sono indirette.
Possibile sia cosi’ semplice? Si perché a Dubai l’efficienza ed il miglioramento continuo e’ applicato realmente!

dubai

LICENZE ED AUTORIZZAZIONI
Il Governo e’ molto efficiente, le leggi sono poche ma chiare e si riescono ad ottenere le licenze ed autorizzazioni in pochi giorni. La corruzione e’ virtualmente inesistente, ma i rapporti umani valgono moltissimo nel mondo arabo ed in questo caso un partner locale aiuta tutto il processo e permette di non sbagliare.

CONTABILITA’ SEMPLIFICATA
E’ obbligatorio per quasi tutti i tipi di societa’ mantenere una contabilita’ in partita doppia e… that’s it! Non ci sono registri bollati, depositi di bilanci, ne’ dichiarazioni. Unico vincolo esistente e’ quello della certificazione annuale del bilancio da parte di un contabile autorizzato (Auditor). Ma tutto senza gli insulsi formalismi italiani come la partita iva, i numeri progressivi di fattura, la documentazione delle fatture che ogni volta in Italia contestano come falsa ad ogni “controllo” della Guardia di Finanza.
Potete tenere facilmente la contabilita’ in modo pratico ed utile per controllare le vostre attivita’ usando software open source di facile ed immediato uso anche senza conoscere la partita doppia.

 

TELECOMUNICAZIONI
La rete telefonica mobile e fissa e’ presente ovunque ed e’ molto piu’ efficiente di quella italiana. Le connessioni 3G sul mobile sono velocissime.Le tariffe telefoniche sono abbastanza economiche nonostante ci sia un duopolio di due societa’ locali (Etisalat e Du). La connettivita’ Internet sia negli uffici che nelle abitazioni viene erogata in pochi giorni. Esiste pero’ una censura sui contenuti web e siti non graditi ritenuti immorali. Siti porno e casino’ on-line non sono accessibili.

 

PERMESSI DI RESIDENZA
La costituzione di una societa’ negli Emirati Arabi fornisce automaticamente il diritto di residenza per il manager e i dipendenti della stessa. Le pratiche burocratiche sono abbastanza veloci e prevedono una breve visita medica (analisi del sangue e rx al torace). Anche ai familiari dei manager e dei dipendenti viene rilasciato il permesso di residenza. La pratiche di costituzione e ottenimento dei permessi di residenza possono essere svolte durante il periodo di visto per turismo che vale 30 giorni (rinnovabile di ulteriori 30 giorni).

 

SICUREZZA
Dubai e’ considerato a ragione uno dei luoghi (forse il luogo) piu’ sicuro al mondo. La Polizia e’ molto efficiente, pur non fortemente visibile riesce a controllare tutto grazie ad oltre 20.000 telecamere presenti ovunque. Agenti in borghese ed una intelligente dislocazione dei veicoli in servizio nei principali luoghi di accesso consente di poter arrivare in qualsiasi punto della citta’ in meno di 8 minuti. In effetti ovunque succeda qualcosa (liti, incidenti stradali, episodi delittuosi) non passano 5 minuti che una pattuglia e’ già’ presente sul luogo e normalmente i responsabili vengono catturati e processati velocemente.

 

COSTI

Per costituire una società nelle zone franche e con ufficio virtuale e conto corrente il costo non supererà i 3.000 €, in rete sono presenti molte agenzie che offrono questo servizio.


fonti:

http://www.businessdubai.org/tipidisocieta.html